Il libro racconta un incontro che si vorrebbe casuale fra sei persone, quattro uomini e due donne, nel bel mezzo di una notte di fine estate. Il luogo, l’aperta campagna, insieme a qualche bicchiere di whisky, inevitabilmente favorisce lo “sbottonamento”. Comincia da lì una serie di monologhi in cui cinque dei sei personaggi presenti (uno di loro, Filodemo, trasposizione dell’autore, resta soltanto ad ascoltare) raccontano le loro vite, il loro disagio e le loro sensazioni fino all’epilogo finale in una sorta di “Sei personaggi in cerca d’autore in salsa cortonese.

  • Titolo: Ascoltando il respiro di una notte d'estate
  • Anno di Pubblicazione: 2008
  • Editore: Albatros Il Filo